Alcune storie di famiglie e persone che erano a Milano nei primi mesi del dopoguerra e hanno frequentato via Unione 5 o il circolo dei soldati ebrei palestinesi di via Cantù

Isak Zvi Sztorchain [Testimonianza della figlia Blima]

Isak ( Izhak Zvi) Sztorchain nacque nella cittadina di Miechow,vicino a Cracovia.

Aveva studiato nella Yeshiva del Rebbe di Lubavitch.

Durante la Guerra venne internato nei campi di Buhenwald e Mathausen e perse tutta la famiglia

Arrivò in Italia con un gruppo di profughi, sposò Tina Campagnano, z"l, conosciuta a Modena al fidanzamento di un suo amico, profugo, presso il Rabbino della città, Rav Raffaello Lattes, di cui Tina era la cognata.

Isak e Tina vissero a Milano, ebbero due figlie e nipoti di cui, purtroppo Isak conobbe solo il primo, essendo scomparso prematuramente.

 

Era un assiduo studioso del Talmud che studiò anche con Rav Garelik, z"l, e parte integrante del Beth Shlomo.

Due dei lampadari dell'attuale Bimà del Beth Shlomo sono stati offerti peroprio da lui.

Isak e Tina_edited.jpg